La foresta-giardino senza barriere

Il gruppo Zdizappa in collaborazione con l’associazione ‘Casa del quartiere Donatello’ di Cuneo ha realizzato su una superficie di 1700 mq la foresta-giardino, bella da vedere e buona da mangiare.

L’impianto si basa sui principi della permacultura, un approccio di progettazione per sistemi sostenibili che prevede un basso apporto di energia e manodopera.

Gli obiettivi principali del progetto sono promuovere un’idea diversa del cibo che mangiamo, del suo valore, dei legami che questo può creare, stimolare comprensione, fare sperimentazione e instaurare scambio di conoscenze tra persone di ogni fascia d’età, cultura o provenienza.

Perché questo si realizzi pienamente vogliamo rendere quest’area accessibile anche a chi ha disabilità motorie e visive, realizzando i seguenti interventi:

– un percorso facilitato, con l’ausilio di corrimano di corda da usare come guide direzionali per accompagnare i non vedenti;
– supporti in legno (leggii) provvisti di testi descrittivi in codice Braille;
– due cassoni ed un tavolo in legno per realizzare un orto rialzato per disabili su sedia a rotelle.

In questo modo anche la didattica ambientale si potrà tenere in modo inclusivo, abbattendo le barriere architettoniche per consentire sia l’accesso sia la realizzazione di attività pratiche a diretto contatto con la terra.

Per realizzare tutto questo il gruppo ha partecipato al bando: PROGETTO “INSIEME PER IL NOSTRO QUARTIERE” (2016), promosso dalla catena del ‘fai da te’ BRICO-Center. Il primo premio prevede la fornitura di alcuni dei materiali necessari alla buona riuscita del lavoro.

Si potrà votare il progetto (qui sotto riportato) direttamente dal sito del Brico-Center, previa registrazione, esclusivamente nelle giornate tra il 16 ed il 19 giugno 2016.

il giardino foresta senza barriere il giardino foresta senza barriere il giardino foresta senza barriere